Innovazioni introdotte nel 2018
ModeSt 8.16
Le novità più importanti introdotte in questa versione riguardano in particolare:

Adeguamento alle nuove NTC 2018.
ModeSt è in grado di gestire in CONTEMPORANEA i due tipi di calcolo richiesti dalla normativa per le strutture e gli elementi dissipativi o non dissipativi, permettendo di distinguere in un unico contesto quali sono gli elementi che si intende progettare come non dissipativi (ad esempio la parte interrata) in una struttura progettata come dissipativa.
Grazie alla possibilità di gestire in contemporanea entrambi i tipi di sollecitazione, ModeSt è in grado anche di gestire i disposti della normativa che indicano come le sovraresistenze da gerarchia possano essere limitate alle verifiche non dissipative al limite elastico. Se la verifica in gerarchia è più onerosa della verifica non dissipativa, ModeSt adotta quest'ultima.
Verifica delle fasce di piano di strutture in muratura calcolate con l'analisi sismica statica o dinamica lineare, per le combinazioni delle condizioni di carico elementari sismiche.

Altre implementazioni

• Nella generazione automatica dei file DXF relativi ai disegni esecutivi (tranne per ora quelli relativi ai pilastri e ai solai), le quote non sono più composte da un insieme di linee e da un testo ma bensì da entità di tipo quota. Questo consente all'utente di poter modificare rapidamente sia lo stile delle quote sia di aggiornare automaticamente la dimensione quando viene stirata la linea ad essa associata.
• Completamente riscritte tutte le procedure che importano ed esportano i file DXF per consentire di gestire le versioni più recenti e le entità cerchio ed arco di cerchio.
• Implementato il calcolo delle strutture con la versione 2018 del solutore Xfinest e la versione 20 del solutore SAP2000.
• Potenziata l'importazione e l'esportazione della struttura da o per MIDAS e TEKLA.