• Home
  • Azienda
  • ModeSt
  • Info commerciali
  • Download
  • News





Interoperabilità con Revit

Con ModeSt è possibile importare automaticamente il modello architettonico da Revit. Per l'importazione è necessario che il modello architettonico contenga le informazioni analitiche degli oggetti. Nell'importazione viene anche tenuto conto delle eventuali giustificazioni e valori di offset che corrispondono in ModeSt ai fili fissi e scostamenti dai fili fissi sia per le aste che per gli elementi bidimensionali.
È possibile importare le sezioni delle aste oltre che per forma e dimensioni o per punti anche per codice (ad esempio IPE120) in modo da associarle a quelle presenti nell'archivio delle sezioni di ModeSt.
È possibile gestire la rotazione delle aste, le pareti semicircolari, gli elementi di fondazione, i solai, i vincoli esterni ed importare pareti, solette/solai e platee contenenti aperture di qualsiasi forma.




Interoperabilità con Revit per una struttura in c.a.

Interoperabilità con Revit per una struttura in acciaio




Interoperabilità con Tekla Structures

Con ModeSt è possibile importare automaticamente il modello architettonico da Tekla Structures. Nel filmato sottostante viene mostrata la possibilità di aggiornare i dati del modello creato con Tekla Structures dopo aver effettuato la modifica degli elementi strutturali in ModeSt ed in particolare:
• le modalità di esportazione di una struttura modellata con Tekla Structures a ModeSt;
• le modifiche alla struttura apportate in ModeSt per simulare il normale lavoro del progettista come ad esempio: la mesh degli elementi bidimensionali, la creazione delle forature individuate automaticamente, la modifica delle dimensioni di alcuni elementi, la cancellazione di alcuni elementi e l’inserimento di nuovi elementi;
• l'esportazione della struttura modificata con ModeSt a Tekla Structures;
• la gestione in Tekla Structures delle modifiche apportate alla struttura originaria.

Interoperabilità con Tekla Structures per una struttura in c.a.

 




Interoperabilità con IDEA StatiCa Connection

Con ModeSt è possibile collegarsi automaticamente a IDEA StatiCa Connection mediante il quale è possibile progettare e verificare qualsiasi tipo di collegamento di strutture in acciaio, indicando il nodo da progettare e con esso tutte le aste che vi convergono (incluso fili fissi e scostamenti dai fili fissi) e tutte le sollecitazioni risultanti dal calcolo effettuato con ModeSt.
All'interno di IDEA StatiCa Connection è possibile effettuare la progettazione interattiva dei collegamenti delle aste introducendo piastre, saldature, bullonature, forature delle aste, ecc. e verificare tutto quanto introdotto. Salvando il progetto dei collegamenti in IDEA StatiCa Connection questo comparirà nell'albero del progetto di ModeSt e dal quale potrà essere riaperto in IDEA StatiCa Connection, ad esempio per controllare se a seguito del ricalcolo della struttura sia ancora verificato.
IDEA StatiCa Connection effettua le verifiche secondo l'Eurocodice 3 (EN 1993-1-8), l'AISC e altre normative.

Interoperabilità con IDEA StatiCa Connection per i collegamenti delle strutture in acciaio

 




L'evoluzione del BIM

Fino ad ora con il BIM il progettista poteva condividere nel progetto solo il modello ed i relativi elementi strutturali dal punto di vista del posizionamento e dell'ingombro geometrico. Oggi, poiché ModeSt esporta nel formato standard IFC anche il risultato di tutte le progettazioni, è possibile utilizzare il BIM per condividere con i colleghi che usano altri software anche le armature degli elementi in c.a., i collegamenti degli elementi in acciaio, i rinforzi delle strutture esistenti, le armature delle strutture in muratura armata e le connessioni delle strutture in legno a pannelli X-LAM.




BIM per una struttura in c.a.

BIM per una struttura in acciaio



BIM ModeSt-Allplan

 




Tecnisoft s.a.s. - Via F. Ferrucci, 203/C - 59100 Prato - Tel. 0574/583421 - Fax 0574/592705 - P.Iva 01555190972 | Per informazioni: info@tecnisoft.it |

Questo sito utilizza solo cookie tecnici strettamente necessari per garantire il corretto funzionamento delle procedure e
migliorare l'esperienza di uso del sito stesso e, di conseguenza, non è tenuto a chiederne il consenso.
Per ulteriori informazioni consultare la Informativa estesa sull'uso dei cookie.